L'Accademia di formazione per il servizio sociosanitario lombardo (AFSSL),
costituita come articolazione di PoliS-Lombardia, supporta la Giunta regionale della Lombardia per la progettazione ed erogazione della formazione del personale del servizio sociosanitario lombardo.
Le attività dell'AFSSL sono descritte in dettaglio in una apposita sezione del sito di PoliS-Lombardia.
 Sono disponibili alcuni elaborati (Project work) realizzati dai partecipanti ai Corsi di formazione Manageriali per Direttori di Azienda Sanitaria (DIAS) e Direttori responsabili di Struttura Complessa (DSC) e dai partecipanti ai Corsi di rivalidazione della formazione manageriale.
Per ogni Project work è visualizzabile una scheda descrittiva dettagliata, con abstract e - in allegato - il testo completo del documento.

Puoi usare i filtri proposti a sinistra o il box di ricerca qui sotto per cercare all'interno dei Project work

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Agrò, Fabio Angelo

Trovati 1 documenti.

Mostra parametri
Graduazione degli incarichi dirigenziali
0 0
Libri Moderni

Agrò, Fabio Angelo

Graduazione degli incarichi dirigenziali : una leva strategica chiave. Storia, presente, prospettive / Fabio Angelo Agrò

Milano : PoliS-Lombardia, [2018]

Project work Afssl

Abstract: Dopo la riforma operata dal D.lgs. n. 229/1999, la dirigenza sanitaria risulta collocata in un unico ruolo, distinto per profili professionali, e in unico livello, articolato in relazione alle diverse responsabilità professionali e gestionali; detto sistema è basato sulla previsione di incarichi dirigenziali (a tempo determinato) correlati a meccanismi di graduazione delle funzioni e processi di verifica e valutazione. Tali incarichi costituiscono la modalità contrattuale di definizione di tassonomie economiche e funzionali tra dirigenti, tracciando la distinzione tra incarichi gestionali e professionali e ripercorrendone le modalità di conferimento. Un focus particolare è posto sul processo di valutazione, condotto dai preposti Organismi stabiliti dai contratti collettivi di settore, e sugli effetti della valutazione, caratteristica essenziale ed ordinaria del rapporto di lavoro dei dirigenti, rispetto al sistema degli incarichi, che per loro definizione sono temporanei e soggetti a conferma. Si dimostra nel presente lavoro quali siano le potenzialità di una graduazione che non si limiti a tracciare una netta demarcazione tra incarichi di gestione e incarichi professionali, stabilendo la netta priorità dei primi rispetto ai secondi sotto il profilo economico e di carriera, ma debba interpretare detti incarichi in modo critico quali leve strategiche per la valorizzazione delle risorse in un dato contesto organizzativo. Ciò sul presupposto, spesso disatteso, che l'elencazione degli incarichi di cui all'art. 27 comma 1 del C.C.N.L. 8.6.2000, non comporta rapporti di sovra o sott'ordinazione tra gli stessi, la quale discende esclusivamente dall'assetto organizzativo Aziendale. A tale riguardo, si fornisce un esempio pratico di regolamentazione aziendale degli incarichi dirigenziali riferito alla Fondazione IRCSS Policlinico di Milano e si rappresentano gli esiti delle graduazione delle funzioni rispetto agli assetti organizzativi e all'utilizzo dei fondi contrattuali. Anche con riferimento agli incarichi della dirigenza PTA, si rileva come il processo di graduazione delle funzioni riconosca la prevalenza degli incarichi gestionali, valorizzando poco o nulla gli incarichi professionali; nello specifico tale fenomeno può addebitarsi alle caratteristiche strutturali del ruolo, dove sovente emergono, a supporto e in sostituzione della dirigenza, le competenze e professionalità del personale di livello tecnico e amministrativo del Comparto. E' dunque opportuno che ogni organizzazione si determini a ripensare, in chiave evolutiva, il processo di graduazione delle funzioni della dirigenza, sul presupposto che l'assegnazione degli incarichi dirigenziali costituisca un complesso meccanismo strategico in grado di conciliare programmazione e valutazione delle professionalità, attraverso cui costruire percorsi mirati e strutturati di sviluppo delle carriere, dando pieno valore al patrimonio risorsa umana. MODULORIS